Percorso e Programma Ski-RAID Varmost

Clicca sulla mappa per ingrandirla
SKIRAID varmost mappa

- Ore 15:30 BRIEFING GARA con squadre (zona iscrizioni)

- Ore 17:10 Controllo ARTVA e attrezzatura FISI – Entrata obbligatoria dei concorrenti in griglia di partenza

- Ore 17:30 START 1^VARMOST SKI RAID (16 Km D+2000)

La partenza avviene in linea nei pressi del parcheggio Località “Santaviela” a fondovalle (quota m. 920).
- Partenza a piedi con sci nello zaino per 200 metri;
- Si calzano gli sci e si risale lungo la pista sciistica “VARMOST 1”; a metà del quarto muro della pista sciistica in località “Nene”, si svolta a DX nel bosco fino ad incrociare la strada forestale; si svolta a SX salendo la strada ed attraversando la pista in diagonale si raggiunge il cambio di assetto nel bosco sotto la linea della seggiovia (quota 1300 mslm).
- Con sci legati nello zaino si sale a piedi sotto la linea fino al rondò zona RISTORO IDRICO+ALIMENTARE di “Som al Picol” per cambio di assetto;
- Raggiunto il CROCEVIA si calzano gli sci e si prende la prima salita sulla DX sotto la linea della seggiovia in ambiente seguendo fiaccole e bandierine; si attraversano ruderi di abitazioni e si prosegue lungo il pendio tenendosi alti per poi entrare nel bosco accanto al pilone della seggiovia; ad inversioni si esce dal bosco e si prosegue in strada forestale fino al bivio per il sentiero del “Clap Varmost”; si gira a DX in esso; al bivio successivo con segnalazione si svolta a SX; sempre in ambiente si costeggia il bosco fino al bivio incontrando il volontario che ci manderà sulla DX ed entriamo nel bosco; Si procede seguendo il tracciato a inversioni lungo le fiaccole fino a riuscire dal bosco e tagliando in diagonale la pista sciistica “SENAS” raggiungiamo lo SKIVEG ALTO; Proseguiamo in un falso piano in salita fino a raggiungere il bivio per la salita che sulla DX a inversioni e diagonali ci porterà nel punto più alto della gara Monte Crusicalas (quota 2073 mslm). Questa salita si svolge sotto la linea della seggiovia di Crusicalas in ambiente. Prima di raggiungere la vetta c’è un cambio di assetto;
- 20 metri di tratto a piedi con sci nello zaino fino al raggiungimento del cambio di assetto sotto la stazione Crusicalas; A questo punto abbiamo fatto la prima salita totale che dallo START a Crusicalas ci ha fatto coprire un D+1200. in questo punto ci sarà il PRIMO CANCELLO ORARIO DI 2’00’’ (IMPORTANTE: per gli atleti che non riusciranno a rispettare il cancello orario saranno costretti ad abbandonare seduta stante la gara. Ci sarà un volontario che ritirerà entrambi i pettorali ad entrambi gli atleti della squadra in questione. Solo allora la coppia potrà scendere a valle “fuori gara”);
- Calzati gli sci si affronta la prima discesa in pista sciistica “Varmost 3/Fienili” che ci riporterà nel rondò CROCEVIA di Som al Picol (quota 1463 mslm). Da prestare attenzione che il tracciato della prima discesa si svolge nelle piste da scii sempre sulla DX (con questo non ci saranno mai incroci di atleti che risalgono in senso contrario) e ben segnalato da bandierine di color ROSSO e fiaccole; in caso di necessità lungo il tracciato ci saranno validi volontari pronti a prestare aiuto;
- Arrivati a Som al Picol si transita il CROCIVIA e si affronta il cambio di assetto ripellando gli sci;
- Si inizia la seconda salita centrale di D+500 seguendo le indicazioni; questa salita è la stessa che fanno gli atleti nella VERTICAL; affrontato il primo muro della pista sciistica “Varmost 2”, si scollina nel piano e invece che salire centralmente, si gira sulla prima pista di DX raggiungendo il CROCIVIA della prima salita nel bosco; a questo punto il volontario ci manderà ora sulla SX lungo la forestale nel bosco; affrontate tre, quattro curve usciamo dal boschetto e giriamo a DX in diagonale per rimetterci sullo SKIVEG ALTO (quota 1900 mslm); una volta arrivati al bivio che sulla DX ci porta in vetta Crusicalas. A questo punto della gara incontriamo il SECONDO CANCELLO ORARIO DI 3’00’’ (IMPORTANTE: per gli atleti che non riusciranno a rispettare il cancello orario saranno costretti ad abbandonare seduta stante la gara. Ci sarà un volontario che ritirerà entrambi i pettorali ad entrambi gli atleti della squadra in questione. Solo allora la coppia potrà scendere a valle “fuori gara”); a questo punto ripercorriamo l’ultimo tratto di salita che ci porterà nuovamente in vetta Crusicalas, rifacendo così il tratto a piedi e arrivando alla stazione Crusicalas;
- Calzati gli sci si affronta la seconda discesa in pista (uguale della prima) che ci riporterà nel rondò di Som al Picol. Da prestare attenzione che il tracciato della prima discesa si svolge nelle piste da scii sempre sulla DX (con questo non ci saranno mai incroci di atleti che risalgono in senso contrario) e ben segnalato da bandierine di color ROSSO e fiaccole; in caso di necessità lungo il tracciato ci saranno validi volontari pronti a prestare aiuto;
- Arrivati a Som al Picol si transita il CROCEVIA e si affronta il cambio di assetto ripellando gli sci;
- Si inizia la terza e ultima salita di D+300; Prestare attenzione alla segnaletica e mantenersi questa volta sulla SX;
- Dopo il primo tratto di pista sciistica pianeggiante si gira a SX bordo lago costeggiandolo e immettendoci nella pista sciistica “Varmost BIS”; affrontiamo così il muro duro; scolliniamo per una salita media fino a girare poi sulla SX nella pista sciistica pianeggiante; raggiungiamo il volontario che ci manderà sulla DX in ambiente per fare l’ultimo troncone sotto la linea della seggiovia Varmost che tra inversioni, tra le fiaccole e il tifo del pubblico pronto ad incitare i suoi eroi, ci porterà all’ARRIVO nella stazione di malga Varmost (quota 1780 mslm).

Dalle ore ore 19:00 – Pasta party e ritiro pacco gara presso il fabbricato dietro allo Ski Bar a fondovalle; a seguire premiazioni e concerto Rock.